Da venerdì 28 a domenica 30 lo Scirocco Wine Fest. In programma anche degustazioni di cibi e vini di sei Paesi del Mediterraneo.

(Redazione) Sarà un fine settimana lungo all’insegna dei vini del Mediterraneo quello che si svolgerà a Gibellina (Trapani), da venerdì 28 a domenica 30 luglio in occasione dello “Scirocco Wine Fest”. Tre giorni ricchi di attività variegate e coinvolgenti destinate ad un pubblico dagli interessi diversi ma accomunato dall’idea di creare unione e fratellanza tra i popoli che condividono la costante presenza del caldo vento che soffia da sud-est.

Scirocco wine fest  è organizzata dalle Tenute Orestiadi e si inserisce all’interno di “Destinazione Gibellina” , piano di marketing territoriale che ha coinvolto diversi attori nella collaborazione per il rilancio della città d’arte. Il progetto si prefigge l’obiettivo ambizioso  di riportare la Sicilia all’antico ruolo di crocevia dei popoli e delle culture del Mediterraneo, utilizzando lo Scirocco come filo conduttore e il vino come prodotto tra quelli più rappresentativi che in quest’area trova la propria massima espressione.
In rappresentanza dei sei Paesi (Italia, Spagna, Malta, Grecia, Turchia e Tunisia) cui la manifestazione si rivolge, vi saranno sei aziende che presenteranno i propri vini in abbinamento a piatti tipici dello street food di ciascuna nazione.

Il fitto calendario dello Scirocco Wine Fest prevede venerdì 28 alle 19.30 presso le Tenute Orestiadi  il Forum “Scirocco: respiro Mediterraneo” su Forme d’arte, tradizioni, ecosostenibilità ed agricoltura, moderato da Fabio Piccoli (Wine Meridian) con l’intervento di Gaetano Basile (Giornalista e storico), Nino Aiello (Gambero Rosso), Enzo Fiammetta (Direttore del Museo delle Trame Mediterranee – Fondazione Orestiadi) e Francesca Corrao (Presidente del Comitato scientifico della Fondazione Orestiadi) con la partecipazione dell’Assessore Regionale all’agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea Antonello Cracolici, il Sindaco di Gibellina Salvatore Sutera, il Presidente della Fondazione Orestiadi  Calogero Pumilia  ed il Presidente del gruppo Cantine Ermes/Tenute Orestiadi Rosario Di Maria.

Sabato 29, in piazza XV gennaio ’68, sarà poi la volta del wine tasting TTD Taste the difference  e vini del Mediterraneo, a cura di Normacorc, azienda leader nel settore dei tappi per il vino,  e Tenute Orestiadi, che prevede prima la degustazione dello stesso vino con differenti chiusure, poi quella di due vini dei Paesi che partecipano all’evento. Al termine della degustazione, nella stessa piazza, verrà proiettato alla presenza dei registi e di parte del cast il film “Ninna Nanna” di Dario Germani ed Enzo Russo, girato nel 2016 tra Gibellina, Castelvetrano e Selinunte e nelle sale da poche settimane.

Domenica 30, infine, nella piazza centrale si svolgeranno  gare regionali di equitazione , brindisi in mongolfiera , spettacoli di artisti di strada e concerto gratuito dell’Orchestra Sinfonica Siciliana con 70 Maestri. Contemporaneamente  nel villaggio enogastronomico  si potranno degustare  cibi e vini dei sei Paesi del Mediterraneo aderenti all’iniziativa.

Lo scirocco vento di pace

Lo Scirocco è a tutti gli effetti, in grado di assurgere al rango di “voce silenziosa” del Mediterraneo.  Per questa ragione è diventato il simbolo di un’iniziativa che ha come obiettivo quello di avvicinare i popoli che lo respirano attraverso il vino che grazie al clima e al territorio diviene simbolo di tradizione e qualità. Scirocco Wine Fest è un progetto, inserito nel più ampio programma Destinazione Gibellina, che ha come obiettivo quello di costruire ponti tra queste culture così vicine tra loro, così intimamente connesse, come per buona parte della sua vita s’impegnò a fare una delle figure che hanno fatto la storia di Gibellina: Ludovico Corrao. Tutti i dettagli sull’evento sul sito www.sciroccowinefest.it