Via al festival enogastronomico “Born in Sicily“, in programma fino all’8 gennaio 2017 presso il Palazzo dei Congressi a Taormina. La rassegna, inaugurata dall’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo alla presenza del sindaco Eligio Giardina e dell’amministrazione comunale di Taormina, dei partner e degli imprenditori che hanno aderito all’iniziativa, rappresenta una vetrina delle eccellenze alimentari, enogastronomiche ed artigianali della Sicilia.

L’esposizione resterà aperta e visitabile per tutto il periodo delle festività rappresentando un momento di svago per i turisti e i cittadini. “Taormina – ha detto l’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo – è la capitale del turismo siciliano e vogliamo che diventi anche la capitale della destagionalizzazione anche attraverso l’enogastronomia che è il prodotto turistico cresciuto in questi mesi di più. Questi eventi sono una spinta ad investire di più su Taormina e sul territorio siciliano anche nei mesi di bassa stagione. Il 2016 è stato un anno certamente positivo per il turismo, e lo abbiamo detto anche nel corso degli Stati generali del turismo. Ci sono tutti i presupposti per un 2017 altrettanto importante per il turismo siciliano».

Prodotti alimentari siciliani Igp e Dop, presepi forgiati dai maestri ceramisti calatini e una selezione sceltissima di vini dell’Etna: questi sono solo alcuni dei protagonisti di “Born in Sicily”, in esposizione dal 19 dicembre. Il MAAS (Mercati Agroalimentari di Sicilia) coinvolgerà i marchi IGP e DOP assicurando l’esposizione dei prodotti agricoli d’eccellenza. All’interno dello spazio espositivo, l’Organizzazione nazionale assaggiatori di vino (Onav) e l’Ais (Associazione italiana sommelier) cureranno le sezioni dedicate ai vini e relizzeranno un workshop. Ampio lo spazio che verrà dato all’enologia: l’Associazione imprenditori di Taormina promuoverà l’iniziativa “Una vetrina adotta una cantina”, nel corso della quale sarà allestita un’esposizione dei vini dell’Etna. La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, mentre il 25 dicembre e l’1 gennaio gli stand apriranno nelle ore pomeridiane.