Il panettone riscuote sempre più successo tra i milanesi. Per valorizzarlo, il prossimo 15 dicembre sarà celebrata la Giornata del Panettone, durante la quale 80 pasticcerie presenti a Milano daranno la possibilità ai clienti di degustare gratuitamente i loro prodotti artigianali.

Un’iniziativa che promuove il panettone tipico della tradizione artigianale milanese, fresco, senza conservanti e realizzato con determinati ingredienti. Saranno 150 i pasticceri aderenti che per l’occasione sforneranno panettoni di ogni grandezza e ogni gusto, facendo leccare i baffi dei visitatori. L’idea segue un’indagine della Camera di Commercio milanese, che ha contattato oltre 30 pasticcerie milanesi. I numeri parlano chiaro e dimostrano il business in crescita del panettone: il giro di affari è aumentato di 2,5 milioni rispetto al 2015 e il panettone vale 60 milioni di euro.

“Con questo marchio tuteliamo e promuoviamo il panettone – dichiara Pietro Restelli, presidente dei Panificatori. Anche per Carlo Freni, consigliere di Epam, si tratta di un evento importante per la gastronomia italiana: “Mettiamo in luce la capacità dei nostri pasticceri”. “Una opportunità per i milanesi che per Natale cercano un buon panettone”, afferma Sergio Monfrini, presidente di Assofood. Ma che gusti hanno i clienti? Nove su dieci preferiscono il panettone liscio con uvetta e canditi, che comprano ogni dieci giorni. Secondo la maggior parte degli intervistati, il panettone rappresenta la dieta mediterranea ed è un cibo adatto a qualsiasi stagione. Molti sono concordi nel dire che il panettone dovrebbe essere prodotto anche in versione estiva, così da far crescere gli introiti. Anche gli stranieri lo adorano: un cliente su 20 infatti non è italiano.

La Giornata del Panettone è stata organizzata dalla Camera di commercio di Milano, assieme a Confcommercio Milano con l’associazione Panificatori, Assofood, EPAM e Promo.Ter Unione, Unione Artigiani della Provincia di Milano, APA Confartigianato Milano, Monza e Brianza e ai consumatori.